Il Concilio restituito alla Chiesa

Dieci domande sul Vaticano II

Stefano Fontana

  • Pubblicazione: 1 aprile 2013
  • Pagine: 192
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788867370047
  • Prefazione: Mons Giampaolo Crepaldi
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 18,00
    - Sconto 15%: € 15,30
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Sul Concilio Vaticano II gli esperti si accapigliano. Questo «Anno del Concilio» pare confermare le diverse posizioni piuttosto che farle convergere in unità. Sembra che si tratti di una interminabile disputa accademica per gli addetti ai lavori. Invece, comprendere cosa è veramente stato il Concilio è importante per ogni fedele e per tutta la Chiesa. Con una incertezza così grande alle spalle è difficile procedere spediti.

Questo libro non è scritto nell’ottica di un addetto ai lavori, ma dal punto di vista di un semplice fedele della Chiesa cattolica. Egli si fa delle domande molto semplici a cui vuole dare delle risposte altrettanto semplici e chiare. Esiste veramente un problema Concilio? Che rapporto c’è tra il Concilio e gli anni ’60? Il carattere pastorale del Concilio è la soluzione o il problema? Il Concilio ha detto qualcosa di nuovo? Ha detto qualcosa di sbagliato? Se il Vaticano II afferma sulla libertà religiosa cose diverse dal Sillabo di Pio IX a quale dei due bisogna dare ascolto? Cosa vuol dire interpretare il Concilio e chi lo deve fare? Il Sommo Pontefice dovrebbe chiarire definitivamente cosa è stato il Concilio con un documento apposito?

Gli esperti talvolta ingarbugliano le cose e l’impressione finale è spesso quella di un labirinto. Ma, vagliando con pazienza le diverse opinioni e leggendo con attenzione i documenti conciliari, è possibile individuare un «sentiero» che porti in salvo il nostro semplice fedele.